Impianti per persone con disabilità

Esistono delle regole  per realizzare impianti adeguati all'utilizzo da parte di persone con disabilità o specifiche necessità?

                                                                    d706d73b-9f3f-4f97-938c-287cae47d972.jpgcff7f7f3-6d71-4c64-bf61-c62313adac9e.png

Sì.                                                                    

La Norma CEI 64-21, pubbicata a dicembre 2016, fornisce le prescrizioni da applicarsi agli impianti elettrici di unità immobiliari ad uso residenziale situate all'interno dei condomini o di unità abitative mono o plurifamiliari.

La stessa norma dice alla Nota 2: "Per rispettare le prescrizioni di questa Specifica Tecnica può essere opportuno includere alcune funzioni domotiche nell'impianto". 

Vengono forniti nella Tabella A, in maniera dettagliata, i criteri e le dotazioni minime con riferimento ai diversi livelli di disabilità (da D1 a D9) , che devono essere previste in fase progettuale  , Per ogni dotazione ed ogni livello  la norma indica "SI" oppure "Raccomandata" oppure "Non consigliata".

E' il committente che comunica le proprie esigenze al progettista ed all'installatore al fine di concordare l'impianto che corrisponda alle stesse.